Nell’agosto 2017 sono stato contattato dalla ditta “Suolificio del Papa”per dare forma ed immagine alla Hall d’ingresso nel nuovo insediamento industriale in fase di costruzione a Trodica di Morrovalle. I proprietari volevano un ambiente o un dettaglio che trasmettesse ai visitatori, clienti e fornitori l’immagine della”dinamicità”dell’azienda. Da una prima valutazione emersa dalla visione dei disegni esecutivi del capannone industriale prefabbricato, la hall ipotizzata in precedenza risultava “corta” se confrontata con la doppia altezza del corpo di fabbrica.

 Potendo sfruttare la situazione di un cantiere ancora in fase di avanzamento lavori, abbiamo potuto riconfigurare la distribuzione dei locali ufficio al piano terra e dal primo piano per spostare il muro che divide la hall dal reparto operativo, facendo guadagnare circa 4 metri all’ingresso.  Abbiamo omesso di montare una porzione di solaio prefabbricato previsto da progetto per garantire l’arrivo al primo piano di una scala metallica con andamento sostanzialmente lineare, ma con pianerottoli rompi-tratta curvi. Entrando nell’ambiente della hall dall’ingresso principale in modo del tutto naturale si costeggia la parete “campionario” dove sono presenti i pezzi storici che hanno reso famoso il prodotto del Suolificio “del Papa” in questi anni. 
La linea del bancone accoglie il visitatore, grazie ad una rotazione del piano di appoggio rispetto alla pare contenitiva. Dietro, una serie di boiserie, intervallata da contenitori con ante a scomparsa, disegna una nicchia dove ha sede la postazione lavoro della receptionist,ottimizzando così l’eccessiva profondità della parete dovuta alla posizione dell’impianto a tutt’aria che climatizza il grande spazio reception. 
La scala, con struttura reticolare rivestita in lamiere montate a secco e verniciate sul posto, con il suo andamento da un lato abbraccia i visitatori in attesa di fronte alla reception e dall’altro accompagna gli stessi visitatori ai piani superiori.
Una”promenade” che rende gli ospiti partecipi dello spazio. Il visitatore diventa la componente dinamica che, nel percorrere la scala, continua a generare dinamismo dell’azienda; non a caso la sala riunioni e la sala campionario, cuore pulsante di tutta la produzione passata e futura, si trovano al termine del percorso verticale. La grande vetrata continua a tenere in comunicazione gli ambienti destinati alle riunioni con l’intera hall. Per sottolineare la stretta connessione presente tra il piano terra(produzione) e piano primo (gestione e direzione) è stata realizzata una grande boiserie tridimensionale, alta più di quattro metri in cuoio di diverse finiture, cucito ed incollato. Essa fa da fondo alla grande scala metallica e crea una situazione accogliente e rassicurante per i visitatori in attesa. Inoltre, affacciandosi tra un gradino e l’altro, in un gioco di chiaroscuri, accompagna il visitatore fino al pianerottolo del corridoio uffici. La stessa finitura in cuoio della boiserie è stata utilizzata per disegnare le porte della sala riunioni. Tutti gli arredi e la scala rappresentativa sono stati realizzati su misura per il Suolificio del Papa, tenendo conto dello sviluppo delle finiture murarie costruite parallelamente in cantiere. 
Nonostante le grandi dimensioni, l’ambiente rimane accogliente grazie all’utilizzo di materiali da guardare e da toccare, come il cuoio cucito ed il legno di rovere leggermente sbiancato e verniciato con finitura opaca. L’insieme di questi materiali sono incorniciati dalla finitura in cemento lisciato del pavimento al naturale e da superfici verniciate in bianco con trattamenti lucidi ed opachi.

Lascia un commento

Scroll Up